ASSOCAMPI CLUB
Cerca per marca
Ricerca avanzata
 
Categorie
QR Code

TUTTO SULLO PNEUMATICO: GLOSSARIO DEI TERMINI E SIGLE

 



*
Gli pneumatici contrassegnati da “ * ” sono progettati per la BMW (BMW ricambio originale).
Questi pneumatici possono essere utilizzati su tutti gli altri veicoli.

A
Gli pneumatici contrassegnati da “A” sono progettati per l’Audi.
Questi pneumatici possono essere utilizzati su tutti gli altri veicoli.

ABS
Il Sistema anti bloccaggio, dall'acronimo inglese ABS (Antilock Braking System) o tedesco (Antiblockiersystem) è un sistema di sicurezza che evita il bloccaggio delle ruote dei veicoli consentendo la guida durante le frenate. (WIKI)

All Season
Vedi sotto pneumatici 4 stagioni

All Weather
Vedi sotto pneumatici 4 stagioni

Allwetter
Vedi sotto pneumatici 4 stagioni

Altezza del fianco
L'altezza del fianco è proporzionale alla larghezza dello pneumatico. Ciò significa che se abbiamo uno pneumatico con una dimensione di 155/70R13 T, il valore 70 (70% della larghezza dello pneumatico), indica l'altezza dello pneumatico. Si parla di uno pneumatico di serie 70. Attualmente ci sono serie da 80 a 25. Con un valore inferiore a 55 si parla di pneumatici larghi.

AO
Gli pneumatici AO sono stati creati per la AUDI.

AOE
Pneumatici con la marcia di emergenza per i modelli Audi.
Vedi anche su Runflat


Aquaplaning
L'aquaplaning ("slittamento sull'acqua") è un fenomeno di galleggiamento di un veicolo in movimento, dovuto ad un esteso strato d’acqua che impedisce agli pneumatici di aderire alla carreggiata (WIKI).

Ausführung
Versione

Auslauf
Pneumatici fine serie

Bar
Bar è una misura della pressione dell'aria.

Battistrada
Il battistrada è a diretto contatto con la strada, ed è responsabile insieme ai componenti dello pneumatico della trasmissione della potenza. Deve realizzare la forza di accelerazione e la forza frenante in direzione longitudinale e forza trasversale durante la guida e in curva. La qualità del battistrada è determinata dalla sottostruttura (cinghia, carcassa), dalle aree di tallone e laterali,
ma in particolare dalla progettazione del profilo del battistrada.

Bib Mouse
Il Bib Mouse sostituisce negli pneumatici Michelin la camera d`aria dei rally, dei motocross e degli Enduro. È contrassegnato con la sigla NHS( non per il servizio autostrada) All`inizio ha una pressione d`aria di circa 9 bar. Con l`usura questa pressione si riduce sempre più finchè il Bib Mouse deve essere sostituito ( massimo dopo sei mesi dal primo montaggio). Il Bib Mouse non deve essere conservato a lungo a temperature superiori ai 30°. Prima dell`utilizzo lo pneumatico e il Bib Mouse devono essere usati alla temperatura indicata dall`azienda. Se si monta un Bib Mouse già utilizzato, si prega di utilizzare il gel per il montaggio previsto per Il Bib Mouse Michelin. Prima dell`utilizzo del Bib Mouse si prega di leggere attentamente le indicazioni nella”Guida per l’utilizzo, il montaggio e lo smontaggio”, che è presente in ogni confezione.

BSS
Black Sidewall Size (fianco nero)

BSW
Black Sidewall (nero fianco)

Carcassa
Questa parte essenziale conferisce stabilità allo pneumatico e ne garantisce la coesione. Oggi e`perlo più formata da una fibra sintetica chiamata "rayon".

Carcassa DA (blem)

Sono pneumatici che hanno un lieve “difetto estetico”. Tuttavia, Il produttore non fa alcuna considerazione di tipo tecnico né dà la sua garanzia al 100%!


Carcassa rinforzata C
Pneumatici con una carcassa particolarmente rinforzata per furgoni, autocarri leggeri e Van. Il nostro sistema non distingue tramite mathcode tra carcassa C per uso invernale ed estivo. Per questo si prega di cercare con : ad esempio L19514C.

Catena da neve
In condizioni critiche della strada che non si possono superare neanche con gli pneumatici invernali , le catene da neve offrono la possibilità di raggiungere l'obiettivo.

Dieci suggerimenti per le catene di neve:

1. Per motivi di spazio sugli pneumatici larghi non è possibile montare le catene.
2. Prima di acquistare le catene è necessario verificare che lo pneumatico e il cerchio siano compatibili con la misura della catena.
3. In ogni caso occorre esercitarsi a casa con il montaggio delle catene.
4. Attenzione alla combinazione di catene e cerchi in lega. Alcuni tipi di catene possono rovinare il cerchio.
5. Il montaggio delle catene deve essere effettuato sempre sulle ruote motrici. Nei veicoli a trazione integrale di solito le catene vengono montate sulle ruote anteriori. In caso di dubbio è possibile rivolgersi al produttore/venditore del veicolo.
6. Quando si guida con le catene le ruote senza catene hanno molto meno tenuta di strada in curva e durante la frenata si bloccano prima.
7. Con le catene la velocità massima è di 50 km/h.
8. Se non c’è neve sulla strada smontare le catene appena possibile.
9. Dopo l'uso lavare le catene con acqua calda e lasciarle asciugare (anche se si tratta di prodotti in acciaio inossidabile).
10. Per le catene costose conviene effettuare la riparazione dal produttore. Inoltre possono essere adattati anche ad altre misure di pneumatici.


CD
Questi pneumatici vengono prodotti in Cina.

Che età può avere uno pneumatico?
L'Associazione federale di commercianti di pneumatici ed artigiani della vulcanizzazione sostiene l’opinione che se gli pneumatici sono conservati in modo appropriato possono preservare tutte le loro funzionalità fino a cinque anni e possono essere venduti e montati senza problemi .Questo avrebbero dichiarato i produttori di pneumatici in accordo giuridicamente vincolante con il BRV.

Età dello pneumatico (* tecnicamente e giuridicamente)

Fino a 3 anni uno pneumatico è considerato "nuovo di fabbrica"
Fino a 5 anni uno pneumatico è considerato "nuovo"
(Massima funzionalità degli pneumatici per max. 5 anni se correttamente conservati.)
Vendita e montaggio tecnicamente sicuri

* Dichiarazione del consulente legale del BRV( Associazione federale dei commercianti di pneuamtici ed artigiani della vulcanizzazione)in vigore, gennaio 2003

Dopo 3 anni gli pneumatici su Tyre24 vengono contrassegnati come merce DOT.

Vedi anche su pneumatici di fine serie.

Automobilisti responsabili dovrebbero di tanto in tanto sottomettere gli pneumatici della propria autovettura ad un controllo dell’ età. L'industria consiglia di cambiare gli pneumatici dopo dieci anni! Gli pneumatici di autovettura che sono più vecchi dovrebbero essere in linea generale usati solo se sono sempre stati usati in condizioni normali. Non dovrebbero più essere montati su altri veicoli , ma usati solo se già montati sul veicolo.

La regola di dieci anni vale solo per gli pneumatici per autovetture. Gli pneumatici che sono sotto pressione, cioè sottoposti ad un carico costante e quelli che appartengono a veicoli che non vengono usati regolarmente invecchiano più rapidamente , come succede ad esempio con roulotte/camper, rimorchi o altre cosiddetti veicoli fermi. In linea generale vale la regola che se un veicolo non è stato adoperato per un periodo di tempo lungo, prima di utilizzarlo di nuovo occorre testare la funzionalità degli pneumatici e della ruota di scorta .

Per le combinazioni di auto (o altri automezzi con peso a pieno carico di 3,5t massimo) con rimorchi, che sono stati immatricolati per una velocità massima di 100 km/h ai sensi del § 18 Codice della Strada, l’età massima degli pneumatici deve essere di sei anni. La BRV consiglia di cambiare dopo sei anni anche gli pneumatici di altri veicoli che rientrano nella categoria "automezzi fermi”, ma in ogni caso vanno sostituiti al massimo dopo otto anni.


Chilometraggio
La durata di uno pneumatico dipende dal veicolo, dal modo in cui si guida e da molti altri fattori. Nei veicoli a trazione anteriore, il chilometraggio degli pneumatici posteriori sarà tre volte s eriore a quello degli pneumatici anteriori. In linea generale vale la seguente regola: La profondità del battistrada legale è di 1,6 millimetri.(in Italia per pneumatici invernali e estivi)

Circonferenza di rotolamento
La distanza percorsa da qualsiasi punto del battistrada ad una rotazione del cerchio della ruota. La circonferenza rotolare dipende dal diametro dello pneumatico, ha un impatto sul rapporto di trasmissione e sul tachimetro.

Clip
La definizione clip per gli pneumatici industriali deve essere messa a confronto con le seguenti definizioni di pneumatici: FLASH, FIX, SIT, CLIP ON ecc. Per cerchi tagliati lateralmente con contorno Lemmerz senza anelli laterali, di chiusura e di inclinazione.

Consumo della superficie del pneumatico
Il battistrada si consuma durante la guida, la frenata e l`accessione dell'automobile

Contrassegno ECE
vedi contrassegno E

Contrassegno E
Con il marchio "ECE", indicato dal timbro “e” o “E”, il produttore garantisce che durante la produzione dello pneumatico si è attenuto a quanto stabilito dalla normativa europea ECE R30. La cifra che segue indica il paese in cui lo pneumatico è stato testato secondo questa normativa.

Contrassegno Recamic per la carcassa
M = carcassa Michelin
Z = Altri produttori tranne Michelin
1 = produttori di marche non ancora vulcanizzate
2 = Produttori di marche già vulcanizzate


Controllo della trazione
Il controllo della trazione (dall'inglese traction control, TCS), chiamato anche antislittamento o antipattinamento (dall'inglese Anti-Slip o Anti-Spin ASR), è un sistema a gestione elettronica, che impedisce alle ruote motrici di un veicolo di scivolare in fase di accelerazione su s erfici lisce o accidentate e che, soprattutto per i motocicli, può essere usato anche come sistema di antiimpennamento (dall'inglese Anti wheeling). (WIKI)

Controllo Elettronico della Stabilità ESP
Si tratta di un sistema per il controllo della stabilità dell'automobile che impedisce lo sbandamento del veicolo, regolando la potenza del motore e frenando le singole ruote con differente intensità in modo tale da ristabilizzare l'assetto della vettura.
Tale dispositivo agisce solo in combinazione con l'ABS. Interviene sia in eventuali situazioni di sovrasterzo o sottosterzo sia in caso di improvvisa deviazione di traiettoria, evitando lo sbandamento del veicolo. (WIKI)


Cord
Gli pneumatici contrassegnati “Cord” sono stati ideati per la Daimler-Chrysler.


CP
Gli pneumatici contrassegnati CP (CARICO PESANTE) sono destinati ad uso intensivo: Furgoni, Autocaravans, Camper.


CRC- Cut Resistant Compound - Pneumatici resistenti ai tagli
Si tratta di pneumatici con una carcassa particolare, capace di resistere ai tagli. Sono spesso usati con i veicoli da cantiere.


Danneggiamento dovuto all' idropulitrice
Le Idropulitrici possono causare danni irreparabili allo pneumatico se non vengono utilizzate in modo opportuno. Pertanto non bisogna tenere il getto ad angolo ottuso, e soprattutto non bisogna tenere il bastone troppo vicino alle gomme (distanza minima 20 cm). Dopo il lavaggio, lo pneumatico deve essere sottoposto ad un accurato controllo.

Danneggiamento dovuto all` olio e al carburante
Olio, carburante, grasso o sostanze chimiche possono alterare negativamente le proprietà degli pneumatici. Questi possono lacerarsi facilmente, diventare permeabili all'acqua o molli.

Danneggiamento per mezzo di corpi estranei
Camminando su chiodi, altri oggetti metallici o vetri rotti, lo pneumatico può essere danneggiato. La penetrazione di un corpo estraneo nello pneumatico porta ad una graduale perdita di aria. Non deve essere sottovalutata la penetrazione dell'umidità. Questa può penetrare fino alla cinghia e causare la ruggine. A causa della ruggine la gomma può staccarsi dalla cinghia e così lo pneumatico diventa pericoloso.

Definizione di carcassa SÄMM+HEISS (FV-KK,1B-KK,NV-KK)
FV-KK - Solo carcasse di marca non più vecchie di 7 anni e con al massimo una riparazione del battistrada.
1B-KK - Carcasse di marca e non , non più vecchie di 7 anni e con al massimo due riparazioni del battistrada
NV-KK - Carcasse di marca e non , non più vecchie di 9 anni e con al massimo tre riparazioni del battistrada, massimo due volte ricostruite

Le carcasse di marca sono: Michelin, Conti, Bridgestone, Fulda, Pirelli a partire da DOT02, Firestone, Goodyear, Semperit, Kumho, Hankook, Taurus

Le carcasse non di marca sono ad esempio, Star Team, Sava, Triangolo, Aelous ecc.


Deformazione del cerchio
Deviazione del cerchio in senso orizzontale o verticale. Solo in casi estremi di deformazione, che nei prodotti attuali difficilmente si verifica, è necessaria l’armonizzazione. Con un macchinario speciale si puo ridurre o eliminare del tutto la deformazione.

DEMO / Smontaggio
Sono pneumatici con un chilometraggio massimo di 50km che vengono smontati da veicoli nuovi o di dimostrazione o da ruote complete inverno / estate.

Dentellatura /usura degli pneumatici a “denti di sega”
L’ usura irregolare dei tasselli del battistrada porta ad una usura a “ denti di sega” e ad un aumento del livello di rumore.

Distacco della valvola
Se si stacca la valvola si ha un’ immediata perdita di pressione degli pneumatici.


DOT
Dal 2000, ogni pneumatico è contrassegnato con la data di produzione (DOT 2902). Le prime due cifre indicano la settimana di produzione e le ultime due cifre l'anno. L `etichetta, come mostra l’immagine, significa che questo pneumatico (DOT 2902) è stato prodotto nella 29° settimana (luglio) del 2002.

Camperflash.it contrassegna come merce DOT gli pneumatici di almeno 3 anni.

DSST
Dunlop Self S porting Technology/ proprietà runflat.
Vedi anche la definizione di runflat.


DT1
Con gli pneumatici Michelin DT1 significa montaggio degli snodi assiali.


Durata
La durata di uno pneumatico dipende dal veicolo, dal modo in cui si guida e da molti altri fattori. Nei veicoli a trazione anteriore, la durata degli pneumatici posteriori sarà tre volte superiore a quello degli pneumatici anteriori. In linea generale vale la seguente regola: La profondità del battistrada legale è di 1,6 millimetri.(in Italia per pneumatici invernali e estivi)

E.T.R.T.O.
E.T.R.T.O. è l'abbreviazione di European Tyre and Rim Technical Organisation.
Questa autorità - con sede a Bruxelles - stabilisce gli standard e le norme della tecnologia degli pneumatici e dei cerchi per gli Stati membri dell'Unione europea.


ECOPIA (Pneumatici con risparmio energetico)
Lo pneumatico Bridgestone con il contrasegno ECOPIA (tecnologia Ecopia) è uno pneumatico con una composizione appositamente svil pata. Con questa tecnologia si riduce la resistenza al rollio, il consumo di carburante e le emissioni di CO2.

Effetto dentatura

Gli pneumatici invernali presentano bordi e scanalature lamellari per “addentare” la neve. Si parla perciò di una vera e propria” dentatura “dello pneumatico.

EMT
Pneumatico runflat di Goodyear.
Vedi anche alla voce runflat.

Energiesparreifen
Il pneumatico eco-compatibile. Riduce i consumi di carburante e le emissioni di CO2.

ENVIRON
Gli pneumatici con il contrassegno ENVIRON sono destinati al mercato scandinavo. Possono essere paragonati al contrassegno ECO / Protezione dell'ambiente in Germania.

Equilibratura
Ci sono due tipi di equilibratura: equilibratura stazionaria ed equilibratura elettronica. Con l' equilibratura stazionaria le ruote vengono caricate su una macchina equilibratrice e messe in rotazione. In questo modo può essere rilevata un’eventuale distribuzione irregolare di massa dello pneumatico e del cerchio. Se dalla combinazione di ruota e pneumatico il veicolo risulta avere un solo lato pesante, si parla di squilibrio statico. Con due lati pesanti sulla parte interna ed esterna della ruota, si parla di squilibrio dinamico. Tali squilibri possono essere compensati da pesi metallici fissati all'interno del cerchio in alluminio (incollati). Equilibratura elettronica: Anche se la ruota viene equilibrata in modo stazionario può presentare uno squilibrio di rotazione dopo il montaggio sul veicolo. Con un`equilibratura elettronica di precisione la ruota o la combinazione pneumatico- ruota vengono trattati come unità. Tolleranze di produzione e squilibri residui nei mozzi della ruota, nei dischi dei freni, vengono regolati con l'equilibratura.


Età dello pneumatico
Vedi su DOT o vai su "Quanti anni può avere uno pneumatico"


Etichetta pneumatici/classe di efficienza
L’etichetta pneumatici/classe di efficienza è un contrassegno per pneumatici di autoveicoli. I produttori di pneumatici per autoveicoli e veicoli commerciali (leggeri e pesanti) devono a partire dal 1 Novembre 2012 indicare il consumo di carburante, l’ aderenza sul bagnato e la classe di rumore di rotolamento su un adesivo o un'etichetta. Queste informazioni devono essere riportate negli opuscoli promozionali tecnici. L'etichetta dello pneumatico utilizza una classificazione che parte dalla prestazione migliore (categoria verde "A") fino alla peggiore (categoria rosso "G") .
Questa iniziativa è il risultato di una proposta della Commissione europea del 2008. Fa parte del piano d'azione per l'efficienza energetica, che mira a migliorare l'efficienza energetica dei prodotti, edifici e servizi e a ridurre il consumo energetico del 20% entro il 2020. L'UE ha già creato un sistema per la etichettature di elettrodomestici come frigoriferi, lavatrici e televisori per informare i cittadini europei del valore del loro consumo energetico. (Fonte: Commissione europea)


EXTRA LOAD
Pneumatici con capacità di carico maggiore (XL, EXTRA LOAD, RF)

F
Gli pneumatici con l’etichetta F sono progettati per la Ford.

Fisica della guida
Ci sono diverse forze che agiscono sul veicolo e che devono essere assorbite dallo pneumatico:

Potenza del motore
Forza centrifuga
Forza di frenata
Forza di attrito
Forze assiali (partenza, accelerazione e frenata)
Forze trasversali e laterali (guida in curva)

Flash
La definizione di flash per gli pneumatici industriali deve essere messa a confronto con quella dei seguenti pneumatici FLASH, FIX, SIT, CLIP ON ecc. Per cerchi tagliati lateralmente con contorno Lemmerz senza anelli laterali, di chiusura e di inclinazione.

FP
FP = Flat Protected (forma di protezione sugli pneumatici)

FR
Alette del cerchio (Conti).
Lo pneumatico dispone di una protezione per il cerchio (strato di gomma per proteggere il cerchio in lega)


FSL
cerchio protezione forma (Felgen Schutz Leiste)
Lo pneumatico ha una protezione per il cerchio (labbro di gomma per proteggere la ruota)


G
Pneumatici con il contrassegno G sono stati ideati per la Opel.

G1
Pneumatici Michelin G1 = montaggio ai nodi assiali degli pneumatici.

Ganzjahres Kennung
Contrassegno per pneumatici 4 stagioni

Grandezza dello pneumatico
Sul fianco dello pneumatico ci sono tante informazioni come la data di produzione e il tipo di pneumatici. Accanto a queste informazioni si trova anche la definizione della misura dello pneumatico: 175/70 R 13 T significa che lo pneumatico ha una larghezza di 175 mm ed una altezza-larghezza di 0,7: 1. La R sta per costruzione radiale, 13 è il diametro del cerchio in pollici e la T è l’indice di velocità.


Green X
Sigillo ambientale interno Michelin. Contraddistingue gli pneumatici con bassa resistenza al rollio in relazione alla durata e alla sicurezza


Guasto agli pneumatici
Quasi il 100% dei guasti dei pneumatici sono dovuti ad uso improprio degli pneumatici. Un controllo regolare può rivelare per tempo i danni.

Le cause più frequenti dei danni:

Pressione dell’aria bassa
Conservazione non corretta degli pneumatici
Danni causati da ostacoli (ad esempio marciapiedi)
Danni causati da un corpo estraneo
Danni causati da idropulitrice
Danni causati da olio e carburante
Danni causati da un montaggio errato
Invecchiamento


Indicatore Tread-Wear (TWI)
Sul fondo del battistrada con un profilo profondo 1,6mm ci sono degli indicatori di usura che formano una striscia stretta e continuata. Questi indicatori sono posizionati in alto sul fianco. Ogni produttore di pneumatici ha un proprio indice che può essere rappresentato da un triangolo, combinazioni di lettere alfabetiche TWI (Tread-Wear-Indikator) o da un piccolo simbolo dell’azienda.

Indice di carico (LI)
Indice di carico / Load Index / carico massimo

Indice di carico e di velocità fra parentesi
Se l'indice di velocità e di carico degli pneumatici sono messi tra parentesi significa che gli pneumatici sono omologati per una velocità superiore rispetto a quelli senza parentesi. Ad esempio l'indice normale 93Y indica che la velocità massima è di 300 km/h. Con le parentesi (93Y) lo pneumatico può raggiungere una velocità superiore ai 300 km/h (<300 km/h).

Indice di velocità
Tabella
Indice di velocità

Invecchiamento
Ogni pneumatico invecchia. Il funzionamento dello pneumatico viene danneggiato dai processi fisici e chimici. Gli pneumatici che hanno più di 10 anni devono essere sostituiti.

J
Gli pneumatici contrassegnati con J sono stati ideati per la Jaguar.

JP
Gli pneumatici contrassegnati con JP provengono dal Giappone.

K1, K2
K1 e K2 sono definizioni per i profili modernizzati (nuovo design o miscela di gomme) e non devono essere montatii con i profili vecchi.

Kalterneuert
Pneumatici ricostruiti a freddo

Lamelle
Sottili incisioni sul blocco del profilo, che agiscono come micro prese d'aria. Negli pneumatici invernali aumentano la trazione in fase di accelerazione e frenata.

Larghezza del cerchio
Nota anche come larghezza della bocca, la larghezza del cerchio si ricava misurando la distanza che intercorre tra i bordi del cerchio (imbottitura).

Lavoro di follatura
La costante sollecitazione dello pneumatico comporta deformazioni (lavori di follatura), che rilasciano calore e causano la resistenza al rotolamento. Se la pressione dell'aria è troppo bassa, lo pneumatico si surriscalda a causa dell’elevato numero di lavori di follatura.

LLR
LLR con gli pneumatici di Dunlop significa “a bassa resistenza al rollio”. Qui si tratta di uno pneumatico con una miglior resistenza al rollio.

LOW PAH
PAH Polycyclische aromatische Kohlenwasserstoffe = idrocarburi policiclici aromatici

La direttiva europea prevede che nella produzione di pneumatici gli oli plasticizzanti non devono contenere IPA. La direttiva è entrata in vigore nel 2009

LRO
Landrover

LT
Light Truck = autocarri leggeri


M+S
Gli pneumatici invernali sono contrassegnati con "M & S" o "M + S" (mud e snow = fango e neve)

Possono essere montati anche pneumatici invernali con un grado di velocità inferiore alla velocità massima consentita del veicolo. In questo caso ogni conducente deve esporre in maniera visibile un’etichetta con la velocità massima consentita per gli pneumatici invernali. Gli pneumatici estivi, invece, devono sempre rispettare l`indice di velocità consentita.

Gli pneumatici 4 stagioni sono anche contrassegnati con M + S.

M+S simbolo del fiocco di neve
Il simbolo del fiocco di neve ("Snow grave"), completa il simbolo M & S.

Aggiungere questo simbolo è stato necessario perché il simbolo M & S non viene controllato, e quindi negli ultimi anni è aumentata la quantità di pneumatici che non sono molto adatti all'uso invernale.

A tale scopo tutte le aziende di pneumatici hanno deciso di contrassegnare gli pneumatici invernali con il simbolo del fiocco di neve.

Gli pneumatici invernali devono rispondere ai test standardizzati sulla trazione con un risultato minimo del 110% rispetto allo pneumatico di riferimento per qualificarsi a ricevere il simbolo del fiocco di neve.
M+S simbolo del fiocco di neve

M3
Gli pneumatici contrassegnati M3 sono stati ideati per la BMW M3.

Marcatura fianco pneumatico
Sul fianco dello pneumatico sono presenti tutte le informazioni relative allo pneumatico, ad esempio le dimensioni, la data di produzione e la classe di velocità.

La definizione di uno pneumatico ha a che fare direttamente con le informazioni presenti sul suo fianco. L'altezza dello pneumatico è sempre in relazione con la sua larghezza. Nella definizione 195/70 il 70 indica che l'altezza del fianco dello pneumatico è pari al 70% della sua larghezza. Si parla così di uno pneumatico 70.

Marcatura aggiuntiva M/C

La marcatura aggiuntiva M/C sta per moto. Deve essere almeno del maggio 2003 e applicata a pneumatici per moto e scooter, con diametro da 13 a 19 pollici.

È necessaria per evitare il montaggio di pneumatici per moto su cerchi in lega di altri veicoli (autovettura).


Marcatura di stelle
La stella marcata prima del nome del produttore significa che si tratta di uno pneumatico di fine serie . Ciò vuol dire che questo pneumatico in futuro non sarà più prodotto dall'industria. Potrebbe quindi anche avere un DOT(data di produzione)più vecchia.

Stella dopo la definizione dello pneumatico. Si tratta di uno pneumatico specifico per veicoli BMW.


Marche
Questo prodotto è stato realizzato da un produttore rinomato che presta particolare attenzione alla qualità. Per semplicità, il marchio non viene nominato, perché ogni articolo viene offerto da varie marche. L'articolo si trova nel segmento di prezzo s eriore.

Marchio di controllo E
Con il marchio „ECE“ il produttore conferma che si è attenuto al regolamento europeo ECE R30 per la produzione dello pneumatico. Questo viene indicato dal timbro "e" o "E". Il numero allegato indica il paese in cui lo pneumatico è stato testato secondo questa normativa.

Mescola del battistrada

La mescola del battistrada dipende essenzialmente dal livello di prestazioni di uno pneumatico. Anche la resistenza al rollio e il rumore possono essere influenzati dalla mescola.

Mit Schneeflocke
Con il Simbolo del fiocco di neve

ML
Mit Leiste (con barra)
Lo pneumatico ha una protezione per il cerchio (strato di gomma per proteggere la ruota)

MO
Gli pneumatici contrassegnati con MO sono stati ideati per la Mercedes Benz.


MOE
MO Extended, sono pneumatici con caratteristiche d'emergenza (runflat) per i modelli Mercedes


MOE
i "MO Extended" sono pneumatici d'emergenza (runflat) per i modelli Mercedes

Montaggio
Montaggio di solo due pneumatici nuovi: la stabilità del veicolo dipende dall'asse posteriore. La perdita della tenuta di strada sull'asse posteriore causa una guida pericolosa. Per questo motivo se si cambiano solo due pneumatici si raccomanda di montarli sull'asse posteriore.

montaggio/ smontaggio degli pneumatici runflat
introduzione per il montaggio di pneumatici runflat

N0, N01, N02 ecc.
Gli pneumatici contrassegnati con N0 sono stati ideati per la Porsche.

Next Tread
Gli pneumatici ricostruiti dall’azienda Goodyear/ Dunlop.

NHS
NOT FOR HIGHWAY SERVICE - Questi pneumatici non possono essere usati su strade pubbliche, a meno che insieme all'indice di carico venga impressa sullo pneumatico anche la classe di velocità. Utilizzati per fuoristrada o auto da corsa (motocross, quad, golf cart, ecc.)

No LBL
Senza etichetta colorata sul fianco.

Non Marking
Il battistrada e il fianco sono formati da una miscela di gomma resistente all'abrasione. Questi pneumatici sono stati progettati per macchine destinate ai capannoni che non devono lasciare segni sul pavimento. È importante sottolineare che questi pneumatici a causa della loro composizione chimica non sono così potenti come le versioni nere.

Notlaufeigenschaft
Pneumatici con la marcia di emergenza (RUN FLAT)

Numero EA
Numero di articolo europeo

Nutzfahrzeuge
Veicoli commerciale

OWL
Outline White Letters (lettere bianche sui bordi)

Paesi di produzione
Non tutti gli pneumatici vengono prodotti per il mercato tedesco o in Germania. Per questo anche gli pneumatici con il contrasegno RSA (Sud Africa), Giappone, Brasile .... sono ammessi nel mercato tedesco.


Para

Grazie ad una miscela di gomma più chiara questo pneumatico è particolarmente adatto a quelle aree dove si da molta importanza ad un ambiente di lavoro pulito.

Parcheggiare lungo il marciapiede
La guida lungo gli spigoli del marciapiede può provocare l`ammaccamento delle corde della carcassa e di conseguenza un danno agli pneumatici.


Ply-Rating (PR)
Ply Rating è un indice di capacità di carico degli pneumatici ormai obsoleti che mostrano i livelli Baumwollcord nella carcassa (8 PR = otto livelli). Oggi questa indicazione ha poca importanza.

Pneumatici 4 stagioni
Lo pneumatico per tutte le stagioni è conosciuto anche come pneumatico quattro stagioni o con le espressioni inglesi pneumatico “All Season” e “All Weather”. Si colloca in una posizione intermedia tra lo pneumatico invernale e quello estivo. Pensato inizialmente per il mercato americano, permette di utilizzare lo stesso pneumatico tutto l'anno senza dover acquistare gli pneumatici invernali e doverli poi cambiare in autunno e in primavera.


Pneumatici combinati
Gli pneumatici combinati (pneumatici nuovi o usati, estivi o invernali) possono portare in casi estremi ad una guida non controllata. Vietato il montaggio su di un asse di pneumatici di misure differenti, salvo in caso di guasto, ad esempio, se (seguendo le istruzioni del produttore) invece di uno pneumatico della larghezza richiesta è disponibile solo una ruota di scorta più stretta.


Pneumatici di fine serie
Pneumatici di fine serie, cioè pneumatici che in futuro non saranno piu`prodotti dall'industria (o già non lo sono). Quindi questi articoli potrebbero avere un DOT (data di produzione) piu`vecchio.

Pneumatici Estivi
Pneumatici per strade asciutte, temperature elevate, velocità da relativamente elevate a molto elevate, ma adatti anche a strade umide e bagnate.


Pneumatici in panne
In genere si tratta di pneumatici di alta qualità che presentano un difetto . I masselli del profilo sbattono contro la ruota influendo negativamente sulla guida. Con una perdita di pressione improvvisa una frenata è sempre la peggiore soluzione. In ogni caso il veicolo non deve mai essere rallentato brutalmente. Piuttosto il veicolo dovrebbe essere tenuto su strada con una manovra di controsterzo . Per fermare il veicolo bisogna disinnestare la frizione e eventualmente rallentare delicatamente. Lasciar rotolare gli pneumatici fino a raggiungere una posizione adatta. Dopo essersi fermati accendere le luci d'emergenza e posizionare il triangolo di emergenza.


Pneumatici invernali
Si tratta di pneumatici più morbidi o termici , ricchi di silice, che consentono al veicolo di avere una buona aderenza su strada anche a basse temperature. Al contrario di altri pneumatici questi hanno la particolarità di entrare più facilmente e velocemente in temperatura di esercizio e, mantenendo una elevata elasticità dei tasselli, consentono un attrito sufficiente alla guida su fondi a bassa temperatura, che comunque dovrà essere sempre particolarmente attenta.

Presentano un battistrada ricco di lamelle e caratterizzato da disegni specifici: l'aderenza su s erfici innevate o fangose è ottenuta grazie al particolare disegno dei tasselli, molto più pronunciati del solito e muniti di speciali lamelle, le quali si riempiono di neve e, siccome il legame neve-neve è più forte del legame gomma-neve, riescono ad "aggrapparsi" al fondo stradale.

Pneumatici larghi
Non esiste una definizione unica per pneumatici larghi. Di solito si tratta di pneumatici più piccoli con un’altezza del fianco di 55 (ad esempio, 205/55R16).

Vantaggi:

significativo aumento della stabilità grazie ad una maggiore aderenza
migliori prestazioni
è possibile l`installazione di un sistema frenante più grande ed efficiente
migliori prestazioni di velocità

Pneumatici leggeri
Grazie alla nuova tecnologia di miscela questi pneumatici hanno una migliore resistenza al rollio. Si percepisce ad esempio nel consumo di carburante.

Pneumatici OE (Original Equipment)

Gli pneumatici ricevono il marchio di qualità OE se dopo la vulcanizzazione rispettano tutti i requisiti stabiliti dal produttore. Per questi pneumatici potrebbe essere necessario rifare i lavori di rifinitura per rispettare le indicazioni del costruttore del veicolo.

Pneumatici per fuori strada
Pneumatici speciali per fuoristrada. Ci sono cinque tipi di pneumatici per fuoristrada: scavatori di fango, quelli specifici per la sabbia, tuttofare per strade e fuori strada(terreno), pneumatici invernali, ma anche pneumatici ad alte prestazioni con l’indice di velocità W (fino a 270 km/h).

Pneumatico C
C sta per commerciale e definisce gli pneumatici con base rinforzata e grande capacità di sostenere carichi di grandi dimensioni.

Pneumatico con contrassegno S
Ad ottobre 2009 sono entrati in vigore i nuovi limiti di rumorosità degli pneumatici.

Con la normativa ECE-R 117 l’UE ha fissato i limiti di rumore di rotolamento per gli pneumatici. Gli pneumatici che rispettano questi limiti hanno il contrassegno "S" (sta per “Sound”) sul fianco (dopo il numero di omologazione). Secondo un rapporto dell'Associazione dei commercianti di pneumatici e artigiani di vulcanizzazione il governo federale applicherà la ECE-R 117 senza fare eccezioni. Perciò a partire da una data stabilita è vietato vendere pneumatici senza questo contrassegno. Queste date nel dettaglio sono::

· Per gli pneumatici auto (ECE-R 30) con una larghezza della sezione di 185 mm :a partire dal 1 Ottobre 2009

· Per gli pneumatici auto (ECE-R 30) con una larghezza della sezione da 185 a 215 mm: a partire dal 1 Ottobre 2010

· Per gli pneumatici auto (ECE-R 30) con una larghezza della sezione di 215 mm: a partire dal 1 Ottobre 2011

Le aziende dovrebbero analizzare le loro scorte di pneumatici ( con una larghezza della sezione inferiore a 185 mm), poichè gli pneumatici senza il contrassegno S possono essere venduti solo fino al 30 Settembre 2009.


Pneumatico diagonale
Si tratta di uno pneumatico in cui i cavi sono disposti in diagonale rispetto alla direzione di marcia.

Pneumatico per veicolo commerciale
Pneumatici che sono appositamente progettati per autocarri leggeri, camion e autobus.

Pneumatico radiale
All'interno della carcassa ci sono dei fili di velluto a coste disposti radialmente in uno o più strati, cioè ortogonalmente alla direzione di marcia. Prima gli pneumatici diagonali erano più diffusi.


Pollice
Pollice è un'unità di misura americana per la distanza.

1 Pollice = 25,4 millimetro

1 millimetro = 0,03937 pollice

Portata / Indice di carico
Sul fianco dello pneumatico è presente un numero a più cifre che viene chiamato “Load-Index”. Questo indice fornisce informazioni sulla capacità di carico che varia da veicolo a veicolo a seconda del peso a parità di dimensioni , a seconda cioè se si tratta di automobili di piccole dimensioni, berline di medie dimensioni o furgoni.

Pressione dello pneumatico
vedi su pressione di riempimento


Pressione dell’aria

La pressione corretta è fondamentale per il chilometraggio e la durata dello pneumatico, e per una guida sicura. Se non c`è abbastanza aria nello pneumatico,ció può portare al surriscaldamento fino allo scoppio dello pneumatico. Inoltre aumenta anche la resistenza al rotolamento, che porta ad un aumento del consumo di carburante.

Pressione dell’aria misurata in “bar”
La pressione atmosferica è la pressione presente in qualsiasi punto dell'atmosfera terrestre. Nella maggior parte dei casi il valore della pressione atmosferica equivale alla pressione idrostatica, esercitata dal peso dell'aria presente al di sopra del punto di misura. Con la diffusione dell'uso del Sistema internazionale anche in ambito meteorologico la pressione atmosferica si misura in ettopascal (centinaia di Pascal) il cui simbolo è hPa. Dal momento che il millibar equivale all'ettopascal, 1013,25 mbar = 101 325 Pa = 1013,25 hPa. (WIKI)

Pressione di riempimento degli pneumatici larghi
Uno pneumatico largo ha di solito lo stesso volume d'aria del modello standard così come la stessa pressione dell'aria. Per motivi di sicurezza del funzionamento gli pneumatici larghi possono eventualmente richiedere una pressione diversa rispetto a quella degli pneumatici standard. Questo dipende dal peso dello pneumatico, dalla velocità massima del veicolo e dall'indice di carico LI. Il punto di riferimento per la pressione dei pneumatici sono le indicazioni del produttore di pneumatici e del manuale d'istruzioni del veicolo.


Primo equipaggiamento E A

EA = primo equipaggiamento vedi anche OE (Original Equipment).


Profilo/ battistrada
Il battistrada formato dai negativi (scanalature) e dai positivi (masselli di profilo) servono al drenaggio di acqua e fango - su terra asciutta sarebbe uno pneumatico senza profilo ottimale (Slick).

Profondità minima del battistrada
In Europa il battistrada deve avere una profondità minima di 1,6 mm per le auto, i camion e le moto. Questa profondità minima deve essere mantenuta su tutta la s erficie dello pneumatico. Se lo pneumatico s era la profondità minima del battistrada stabilita, aumenta la distanza di frenata sul bagnato e il rischio di aquaplaning. Con uno pneumatico con una profondità minima del battistrada di 1,6 m si raddoppia la distanza di frenata nell’aquaplaning in confronto ad uno pneumatico nuovo.
Per misurare la profondità del battistrada vedi il Tread Wear Indicator.

Attenzione:
Per motivi di sicurezza quando gli pneumatici estivi hanno una profondità del battistrada di 2mm devono essere sostituiti da pneumatici larghi 3 mm e da pneumatici invernali di minimo 4 mm.

Quali caratteristiche devono avere gli pneumatici
Ogni pneumatico deve garantire di poter sostenere il peso del veicolo e trasferire il più possibile la forza motrice, le forze di frenata e le forze laterali sulla carreggiata asciutta, bagnata, con le neve e il ghiaccio.

Altre caratteristiche richieste:

Resistenza all`alta velocità
Robustezza
Resistenza all'abrasione
Bassa resistenza al rollio
A basso rumore
Sospensione
Stabilità della guida
Resistenza all'invecchiamento


Rapporto tra le dimensioni della sezione
Rapporto tra l'altezza del fianco e la larghezza dello pneumatico. Esempio: uno pneumatico con una misura 175/70 R 13 ha una larghezza di 175 mm, l'altezza del bordo corrisponde al 70% della larghezza, le ultime due cifre indicano i pollici (internazionale).

RBL / RB / BL
Raised Black Letter = lettera nera sopraelevata


Regroovable
Regroovable -ricostruibili

Se su un lato del pneumatico appare il termine “ricostruibile” significa che lo pneumatico può essere ricostruito. Si può cioè aumentare la profondità delle scanalature fino alla base del profilo. Questa parola non compare sugli pneumatici per autovetture, perché è vietato l’uso degli pneumatici ricostruiti per le autovetture e le moto.

Per gli pneumatici per veicoli commerciali vale il contrario. Con un ricostruzione professionale delle scanalature si può prolungare la vita dello pneumatico. I produttori di pneumatici tengono conto di ciò nella progettazione del pneumatico. La ricostruzione dei profili ad opera di un esperto è consentita solo in conformità alle istruzioni.

Reinforced / RF / XL
Pneumatici rinforzati. ad esempio Van o pick- .

Remix
Pneumatici ricostruiti della fabbrica Michelin.


Rennreifen
Pneumatici racing

Resistenza al rollio
Con la deformazione (lavori di follatura) dello pneumatico si ha un aumento della resistenza al rollio. L’obiettivo che si persegue nella costruzione è quello di creare uno pneumatico con una resistenza molto bassa al rollio e quindi un minor consumo di carburante.


Retread / vulcanizzazione
Retread significa "vulcanizzato". Si definisce vulcanizzazione l'applicazione di un nuovo battistrada su un vecchio pneumatico.

RFT
Pneumatici run-flat di Bridgestone.
vedi su runflat.

Ricerca articoli via EAN
Oggi EAN significa Numero Internazionale dell`Articolo (Internationale Article Number) ,prima invece, significava Numero Europeo dell`articolo(European Article Number).
È possibile effettuare la ricerca attraverso il numero EAN.
Nella ricerca professionista deve essere scritto prima "EAN" e poi il numero, ad esempio: EAN3528704214808.

Rifilatura
Destinata esclusivamente agli pneumatici per veicoli commerciali. Identifica la profondità degli incavi del battistrada alla base del profilo. Questo aspetto viene preso in considerazione quando viene realizzato il disegno dello pneumatico.

Rinnovamento a caldo
Questo processo è ciò che si avvicina di più alla tecnologia di produzione dei nuovi pneumatici.
Lo pneumatico consumato viene coperto con uno strato nuovo di gomma e poi vulcanizzato con la pressa.
Il vantaggio consiste nei bassi costi per il consumatore. Inoltre, con questo sistema è possibile ricostruire 8- 9 carcasse di camion su 10. È particolarmente adatto per tutti i tipi di rinforzo dei bordi.


Rinnovamento a freddo
Questo processo viene utilizzato esclusivamente per gli pneumatici di autocarri.

RO1
Modelli di pneumatici per veicoli Audi Quattro.

ROF
Run On Flat / Pneumatico runflat


RPB (Rim Protection Bar) il sistema di protezione del cerchio
Il sistema speciale per la protezione del cerchio di YOKOHAMA.

Si tratta di un solido cuscinetto di gomma che protegge in maniera efficace il cerchio dagli oggetti incontrati lungo la strada, durante il parcheggio e dai contatti spiacevoli con il marciapiede. Questa tecnologia è affidabile ed è sempre con te.


RSA
Repubblica del Sud Africa - Made in Sud Africa

Runderneuert
Pneumatici ricostruiti

Runflat
Pneumatici con caratteristiche per le emergenze. Ogni produttore utilizza il suo codice:

Bridgestone RFT ( Run Flat Tire )
Continental SSR ( Self S porting Runflat Tire )
Dunlop DSST oder ROF ( Dunlop Self S porting Technology o Run On Flat )
Goodyear EMT ( Extended Mobility Tires )
Pirelli Eufori@
Michelin ZP ( Zero Pressure )

Avviso di sicurezza:

Gli pneumatici run-flat possono essere utilizzati solo per i veicoli omologati. Questi devono essere dotati di un sistema di controllo per la pressione dell’aria PSI (Pressure Safety Information) funzionante. Il sistema controlla continuamente la pressione dell'aria e dà continuamente informazioni via radio ad un display nell’ abitacolo. In caso di guasto è possibile percorrere una distanza massima di 80 km ad una velocità massima di 80 km/h.


Ruote speciali
Le ruote speciali non sono comprese nel certificato di omologazione del veicolo e non sono conformi alle ruote originali.


Ruotino
Un tipo di pneumatico che può essere utilizzato per percorrere distanze brevi dopo un guasto allo pneumatico. Ci sono due tipi di ruotino: il tipo ristretto, generalmente più piccolo rispetto agli pneumatici montati di solito sull’ auto e quello pieghevole, che può essere gonfiato con un compressore.

Attenzione:
La guida con un ruotino è consentita solo fino ad una velocità massima di 80 km/h. Questa ruota deve essere utilizzata solo per brevi tragitti per evitare danni al differenziale dell'asse del motore. Se possibile montare la ruota di scorta su un asse non collegato al motore.

RWL / RW
raised white letter / lettera bianca sopraelevata


RWLS

Raised White Letter Size (lettera bianca sopraelevata)


RWN (fabbrica pneumatici nord)
Le abbreviazioni del contrassegno di carcasse, ad esempio G-ZA65, ZA65-M, E, e K-ZA65-ZA6,5 significano:

G = battistrada Goodway, M = battistrada Midas, E = battistrada Egli, K = battistrada Kraiburg


S1
Pneumatici etichettati S1 sono stati sviluppati per Peugeot.

Sbilanciamento
Anche minime variazioni nella densità del materiale o altri fattori possono causare squilibri minori all'interno dello pneumatico. Durante il movimento di rotazione si verificano degli squilibri che possono essere compensati da contrappesi applicati sui cerchi.

Senso di rotazione
Gli pneumatici, che hanno un profilo con un senso di rotazione predefinito, devono essere montati nella direzione indicata dalla freccia di direzione. Essi offrono i seguenti vantaggi: rumore basso, massima trazione sul bagnato e migliore resistenza all'aquaplaning. Gli pneumatici ad alta prestazione, larghi e invernali hanno spesso un senso di rotazione fisso.

Senza contrassegno E
Questi pneumatici non possono essere realizzati nei paesi dell'Unione europea. Sono autorizzati solo per le auto da corsa o per l'esportazione.

Set
Si intendono gli pneumatici comprensivi di camera d'aria


Sezione degli pneumatici
La sezione dello pneumatico descrive il rapporto tra l'altezza del fianco e la larghezza del battistrada. Oggi il rapporto altezza-larghezza arriva fino a 0,25 : 1 rispetto a quello degli anni '20 che era 1:1.

Silice
L’ acido silicico, anche chiamato Silice, in combinazione con un particolare tipo di caucciù, può ridurre la resistenza al rotolamento fino al 20% , migliorare le prestazioni dell’auto, in particolare sul bagnato.


Simbolo del fiocco di neve
Nuovo standard industriale per identificare facilmente degli pneumatici con comprovate proprietà invernali. Il timbro ufficiale - che viene eseguito solo in combinazione con il contrassegno M + S - è un chiaro segno distintivo del contrassegno M + S che contraddistingue gli pneumatici invernali da quelli estivi e 4 stagioni.


Simbolo di velocità
Il simbolo di velocità indica la velocità massima in base alla quale, uno pneumatico può sopportare un carico corrispondente all`indice di carico secondo quanto indicato dalle condizioni aziendali del costruttore (eccezioni in base alle indicazioni del produttore).

Siped
Lamelle del battistrada


SIT
Il sistema SIT semplifica il montaggio: È stato Continental il primo ad adottare il sistema SIT (Snap in Tyre), portando così una grande innovazione nel campo degli pneumatici SE.

Sistema infallibile per risparmiare tempo. La costruzione brevettata SIT - Snap-In-Tyre -può fare a meno delle parti allentate dei cerchi. Il risultato è una sede del cerchio ottimale, risparmio sui costi, un montaggio semplice e veloce.


Slicks
Pneumatici da gara senza profilo

Slittamento
Indica il movimento che mette in relazione la velocità del veicolo e quella della circonferenza dello pneumatico. 100% di slittamento: la ruota gira a vuoto o si blocca.


Sostituzione della cinghia
Con pneumatici con una pressione dell`aria insufficiente può accadere che si arrivi a temperature elevate fino a 120 ° C se si guida parecchio. Questo porta ad un surriscaldamento parziale del materiale, che può deformare parti del battistrada.

Sottosterzo
Con sottosterzo si indica il comportamento di un’autovettura i cui pneumatici anteriori perdono aderenza prima di quelle posteriori durante la percorrenza di una curva. Il veicolo scivola in direzione tangenziale al raggio della curva.

Sovrasterzo
Con sovrasterzo si indica il comportamento di un’autovettura, i cui gli pneumatici posteriori perdono aderenza prima di quelli anteriori durante la percorrenza di una curva, generando il fenomeno dello sbandamento.


Spikes (pneumatici chiodati)
Gli Spikes (chiodi) servono a favorire la trazione meccanica sugli pneumatici. L’uso di pneumatici chiodati è vietato in Germania perchè causa un eccessiva usura del manto stradale (ad eccezione dei veicoli di emergenza). Nei paesi vicini (Austria e Svizzera) gli pneumatici chiodati possono essere utilizzati solo in determinate stagioni.


Sportreifen
Pneumatici racing

SSR
Self S porting Runflat / pneumatici con caratteristiche di emergenza

Stabilità ad alta velocità
L’accelerazione centrifuga che agisce sullo pneumatico è estrema - ad esempio a una velocità di 200 km/h l'accelerazione di gravità è mille volte superiore. Per questo motivo i produttori ricoprono il velluto della cintura con caucciù per ottenere un legame più stabile con la gomma. Le cinture di acciaio sono provviste inoltre di diverse rivestiture in nylon.


Standard
Questo prodotto è un prodotto standard e non è considerato un marchio premium. Esso fornisce agli utenti prestazioni soddisfacenti ed è posizionato tra i prodotti di prezzo inferiore. Spesso questi prodotti sono importati dall'Estremo Oriente.


Straßenzulassung
con omologazione per la strada

Studdable
STUDDABLE = possono essere inseriti i chiodi

STUDDED (pneumatico chiodato)
STUDDED = costellato. Con superfici ghiacciate o quando si guida su neve alta vengono utilizzati spesso gli pneumatici chiodati (dall’ inglese 'Spike' = chiodi o punte). Su questo tipo di pneumatico vengono fissati dei piccoli perni di metallo o acciaio. L’uso di pneumatici chiodati è vietato in Germania perché causa un’eccessiva usura del manto stradale (ad eccezione dei veicoli di emergenza ). Nei paesi vicini (Austria e Svizzera) gli pneumatici chiodati possono essere utilizzati solo in determinate stagioni.


SUV
Sport Utility Vehicle ad esempio Toyota Rav4, BMW X5 ....

SW

Single white / sottile parete laterale bianca


Tipi di caucciù

Ci sono diversi tipi di caucciù. Accanto al caucciu naturale oggi si tende ad usare sempre piu il caucciù artificiale o sintetico.

Tipo di pneumatico
E Estate
I Inverno
Q 4 stagioni/Tutti stagioni
O Off-road
A Autocarri leggeri e pesanti / copertone C
M Moto / Quad / ATV
D Dragster
B Big / agricoltura / EM
S Scanalatura / carriola

TL
Tubeless – senza tubo

Traccia

Distanza tra i centri di un asse di uno pneumatico. Può variare tra l'asse anteriore e posteriore.


TRUST oppure TRUST-PLUS
Si tratta di un sistema di controllo elettronico che garantisce che il veicolo non sbandi (equivale ad un veicolo con ASR o ESP). Ad esempio se si è in una curva su una strada innevata e si accelera, anche se gli pneumatici non hanno una perfetta presa sull’asfalto, il sistema TRUST PLUS regola la potenza del motore ad un livello tollerabile di rilevamento per consentire al veicolo di mantenere la tenuta su strada.


TT
tipo di tubo

Ulteriore contrassegno E per gli pneumatici Continental
Si tratta di pneumatici ottimizzati per la resistenza al rotolamento secondo le regole del primo equipaggiamento. Può essere paragonato ad altre definizioni (Cinturato, Ecopia, Green X, ecc).

Ulteriore contrassegno per gli pneumatici per la moto
Per i diversi tipi di pneumatici per moto ci sono specificazioni diverse riguardo alla dimensione e alla versione del battistrada. Ciò viene segnalato da una lettera aggiuntiva, ad esempio, Pilot Road B. Questi pneumatici sono stati progettati per il mercato OEM. Con le prove su strada effettuate dal costruttore del veicolo vengono messe a punto delle soluzioni in grado di soddisfare i principali criteri di sicurezza Shimmy, Kick-Back e la stabilità in base all’indice di velocità massima . Vengono inoltre ottimizzate le proprietà della guida dinamica ad esempio il comportamento su strada, la risposta dello sterzo e la stabilità in curva. Per questo occorrono modifiche alla struttura dello pneumatico, p.e. un ulteriore asse della carcassa, un altro angolo del filo alla base o nel contorno dello pneumatico, ecc. Quindi occorre necessariamente notare, per quanto riguarda il potenziamento, il codice che è stato aggiunto. Generalmente per i motocicli immatricolati in Germania si possono utilizzare solo gli pneumatici elencati nel libretto di circolazione della moto.

ULW
un modo di costruire ultra leggero, pensato solo per VW e Audi


Urto laterale
Uno sbilanciamento delle ruote di 10g diventa 2,5 kg a causa della forza centrifuga ad una velocità di 100 km/h. A 200 km/h si arriva a 10 kg. Gli pneumatici, i cuscinetti e le sospensioni dell'asse delle ruote vengono perciò sollecitati eccessivamente. Quindi si consiglia di fare l’equilibratura quando vengono montate le ruote. Se si avvertono vibrazioni dovute alla velocità o vibrazioni dello sterzo è necessario ripetere l’equilibratura.


Usura
L'usura dello pneumatico dipende dall’invecchiamento e dalla guida. La durata di uno pneumatico è determinata dallo stile di guida, dal carico del veicolo, dalle condizioni della strada e dalla manutenzione (pressione dell'aria). Con lo stesso tipo di veicolo e di pneumatico si può avere una differenza di prestazioni di migliaia di chilometri.

Valvola
Ci sono due tipi di valvola:

Valvole di gomma che tappano il foro del cerchio stesso.
Valvole a vite che utilizzano un anello a tenuta stagna.

Le valvole sono molto sensibili allo sporco, alla polvere e all’umidità. Per questo motivo il tappo della valvola deve essere sempre saldamente avvitato.

Versione Dunlop E
I profili Dunlop sono progettati per specifici requisiti di resistenza al rollio di OEM. Si tratta di pneumatici a risparmio energetico.

Vmax
Variante dell’indice di velocità massima per i modelli tuning.


Winterreifen
Pneumatici invernali

Winterreifen DA Decke
Pneumatico invernale con difetto di aspetto

WLT
White letter / lettere bianche

WSS
White Sidewall Size / fiancata bianca

WW
White Wall / fiancata bianca

XL
Pneumatici con portata maggiore (XL, EXTRA LOAD, RF)

ZP
Pneumatici run-flat Michelin

vedi anche Runflat.


66


5032


54.242.193.41

Chi siamoGUIDA CAMPERISTIScelta pneumaticiGlossario PneumaticiRitiro in sedePagamenti e SpedizioniCondizioni di venditaDiritto di recessoPrivacy
Feedback
  •  22.07.2019 Sab (TE) Italy

    Tutto ok

  •  20.07.2019 Lui (PD) Italy

    Bravissimi precisi ed era [...]

  •  20.07.2019 mau (PE) Italy

    Lastra Seitz originale a [...]

  •  19.07.2019 Iva (TO) Italy

    Transazione e consegna [...]

  •  19.07.2019 Die (BG) Italy

    servizio eccellente, [...]

  •  18.07.2019 car (VS) Italy

    Tutto perfetto e veloce. [...]

  •  18.07.2019 Fil (AP) Italy

    spedizione istantanea, [...]

  •  18.07.2019 Fil (AP) Italy

    spedizione istantanea, [...]

Elenco completo »
Whatsapp:+39 06 98382203  

Camperflash.it   by LAKENET srls
Indirizzo Sede legale ed Operativa:STRADA VICINALE DEI VIGNALI 28 00061 ANGUILLARA SABAZIA (RM)
p.iva: 14279151006                  info@lakenet.it - tel. 06 9838.2203

^